Spaghetti al pesto con broccoli.

Mentre l’astice appartiene alla famiglia degli astacidei, l’aragosta rientra nell’ordine dei palinuri: il primo, dal carapace liscio, è dotato di chele sugli arti, strumenti difensivi indispensabili per la cattura di prede; il secondo invece ha a disposizione due lunghe antenne e, sul carapace, una serie di spine a difesa dell’organismo.

Entrambi raggiungono dimensioni considerevoli che vanno dai 20 ai 60 centimetri; alcune aragoste, definite giganti, arrivano a pesare fino a 8 kg. Astice e aragosta vivono prevalentemente nel Mediterraneo o nell’Oceano Atlantico, su fondali rocciosi dai 15 ai 200 metri, nascosti sotto sassi, nutrendosi di spugne, vermi marini e piccoli crostacei.

Può capitare però, proprio a causa della forma simile e a una prima vista superficiale, di fare confusione. In realtà, oltre che per la loro morfologia, si distinguono per altri numerosi fattori.

spaghetti_al_pesto_con_broccoli

La Ricetta.

I tagliolini all’astice sono un primo piatto di mare di grande effetto e al contempo molto gustoso, perfetto per celebrare avvenimenti particolari

Leggi anche:  Guida alla scoperta de si sapori dei primi piatti della cucina lunigianese fusione di diverse tradizioni provenienti da regioni confinanti con forti tradizioni gastronomiche.

Ingredienti.

per 4 persone.

320 g di spaghetti
1 vasetto di pesto
500 g di broccoletti
2 pomodori maturi
olio d’oliva
sale


Preparazione.

10′

  • Suddividete i broccoletti in cimette e cuoceteli in abbondante ac­qua bollente leggermente salata per cin­que minuti.
  • Poi unite gli spaghetti e fateli cuoce­re.

Cottura.

10

  • Nel frattempo scottatein acqua bollente i pomodori, scolateli, sbucciateli e
    tagliateli a pezzetti.
  • Scolate i broccoletti e la pasta bene al dente, con­dite con i pomodori
    e con pesto, mesco­late delicatamente e servi­te subito.
Precedente Ingredienti e consigli per preparare squisiti tagliolini all’astice. Successivo Riso all'indiana con mandorle e pistacchi, ecco un piatto tipico della tradizione indiana

Lascia un commento

*