Gli gnocchi alla romana sono un primo piatto di origine laziale entrato nella cucina internazionale.

Gli gnocchi alla romana, sono un primo piatto di origine laziale, il cui nome è entrato nella cucina internazionale per identificare dei dischetti tondi di semolino, che viene cotto nel latte e arricchito da formaggio e tuorli d’uovo.

Questi deliziosi dischetti vengono successivamente disposti in teglia con burro e formaggio, gratinati al forno e serviti caldissimi.

A dire il vero non li avevo mai assaggiati a causa di un pò di pregiudizi sul semolino, poi a carnevale comprai una bustina di semolino per fare il migliaccio e dietro la confezione c’era la ricetta per preparare gli gnocchi alla romana, così ho deciso di prepararli e capire perchè questi gnocchi sono così famosi, mi son dovuta ricredere, mi hanno davvero stupito per quanto sono buoni.

Gli gnocchi alla romana sono un primo piatto di origine laziale entrato nella cucina internazionale.

La Ricetta.

La pasta ha un elevato contenuto di glucidi e un buon tenore di proteine. Se abbinata a sughi semplici e leggeri, ha un’ottima digeribilità.

Gli gnocchi alla romana sono un primo piatto di origine laziale entrato nella cucina internazionale. Condividi il Tweet

Ingredienti.

per 4 persone.

Leggi anche:  Ingredienti e Consigli per preparare deliziose lasagne verdi al cavolfiore gratinato.

50 cl di latte
1 pizzico di noce moscata grattugiata
125 g di semola di grano
1 uovo
60 g di burro il necessario per lo stampo e il piatto
80 g di emmental grattugiato
2 cucchiai di olio d’oliva
sale
pepe


Preparazione.

35

  • Versate il latte in una casseruola e unite la noce moscata grattugiata.
  • Salate e pepate.
  • Portate a ebollizione a fuoco medio.
  • Quando il latte si gonfia, togliete dal fuoco e versate la semola a pioggia.
  • Mescolate senza mai smettere per 10 minuti a fuoco dolce.
  • Lontano dal tornello, incorporate l’uovo uovo, 30 g di burro e 40 g di emmental grattugiato.

Cottura.

30

  • Riscaldate il forno a 240°.
  • Versate il preparato in uno stampo imburrato di 22 cm di diametro.
  • Lisciate la superficie servendovi di una spatola che avrete unto.
  • Fate raffreddare, quindi sformate su una placca.
  • Tagliate la forma a losanghe, che disporrete in un piatto pyrex imburrato.
  • Cospargetevi il restante emmental e 30 g ili burro a fiocchi.
  • Infornate per 10 minuti.
  • Servite subito.
Leggi anche:  Fettuccine al salmone affumicato e aneto, un primo piatto ben riuscito, aromatico e goloso.

 

Consigli pratici.

Potete versare la semola cotta su un grande foglio di carta di alluminio per farla raffreddare.

Se avete degli stampi per pasticceria, usateli per conferire forme graziose agli gnocchi.

Potete anche utilizzare un bicchiere capovolto.

Vini consigliati.

Il Salina Bianco è un vino ottenuto da due vitigni autoctoni della Sicilia, il Catarratto e l’Inzolia,

Ad una pietanza ricca ed elaborata, saporita e radicata affianchiamo un vino bianco, fermo e leggero, così da esaltare la forza del piatto e apportare il giusto equilibrio. Il trapiantato siciliano Salina Bianco. Dalla brillantezza e trasparenza del suo colore paglierino, al tenue profumo di agrumi, dona alla bocca una delicata freschezza.

Altre ricette che ti potrebbero interessare

Leggi anche:  Ingredienti e Consigli per preparare deliziosi taglierini con capesante.
Precedente Bucatini alla marinara, oggi vi proponiamo un primo piatto della tradizione a base di pesce. Successivo Le orecchiette piccanti sono un piatto tradizionale pugliese rustico adatto per un pranzo autunnale.

2 commenti su “Gli gnocchi alla romana sono un primo piatto di origine laziale entrato nella cucina internazionale.

Lascia un commento

*