Come preparare deliziosi taglierini ai fiori di zucca e senape.

Il fiore di zucca può essere sia della zucchina che della zucca, e si raccoglie da primavera fino al termine dell’estate.

I fiori di zucca sono un ingrediente perfetto per torte salate, tarte tatin, o in delicati primi piatti.

Sono molto apprezzati sia ripieni che fritti come da tradizione gastronomica italiana.

taglierini_ai_fiori_di_zucca

La Ricetta.

Ecco una ricetta per interpretare al meglio questo prodotto di stagione: Taglierini ai fiori di zucca e senape.

Ingredienti.

per 4 persone.

300 g di Taglierini
2 mazzetti di fiori di zucca
un cucchiaio ai senape di Digione
uno scalogno o un cipollotto tagliato a fettine
un porro tagliato a fettine
un grosso pomodoro tagliato a quadretti
origano
2 cucchiai d’olio d’oliva
200 g di panna fresca
sale e pepe q.b.

Ingredienti e Consigli per Preparare Reginette con Carciofi, Fave e Prosciutto Crudo. Condividi il Tweet


Preparazione.

20′

  • Lavate, asciugale, togliete la parte gialla centrale dei fiori di zucca e tagliateli a striscioline.
  • Fate appassire lo scalogno o il cipollotto nell’olio in una larga padella.
  • Unite i fiori di zucca, cuocete per due minuti, unite la senape e la panna.
  • Amalgamate bene.
Leggi anche:  Ravioli di castagne, salsiccia e noci un piatto tipico della Valle dell’Isarco.

Cottura.

10

  • Cuocete i taglierini in abbon­dante acqua salata.
  • Scolateli e ver­sateli nella padella, aggiustate di sale e pepe il sugo preparato e condite i taglierini aggiungendo il pomodoro.

 

Vini consigliati.

Trebbiano d’Abruzzo, il Collio Tocai Friuliano o il Montescudaio bianco.

Trebbiano_d'Abruzzo

L’abbinamento del vino al primo piatto italiano per eccellenza, ovvero la pasta, apre un mondo di possibili variabili, legate alla grande versatilità di questo alimento. Si tratta infatti di un carboidrato complesso, dal sapore tendenzialmente dolce e che al naturale, senza condimenti di sorta, richiederebbe un vino giovane e fresco, effervescente e con una buona acidità. Ma non appena subentra il condimento, ecco che la questione si fa più articolata e l’abbinamento dovrà adeguarsi alle qualità organolettiche complessive della pietanza.

Per i taglierini ai fiori di zucca e senape è invece preferibile evitare l’effervescenza, optando per un vino fresco e sapido, come il Trebbiano d’Abruzzo, il Collio Tocai Friuliano o il Montescudaio bianco.

Altre ricette che ti potrebbero interessare

Leggi anche:  Ricette per deliziosi primi piatti di Pasqua: Tortelli di spinaci e ricotta.
Precedente Ingredienti e Consigli per preparare deliziosi taglierini con capesante. Successivo Come preparare squisiti fusilli alle triglie con pomodori e asparagi.

Lascia un commento

*